Spaghetti alla Norma melanzane e pomodoro

Come fare gli spaghetti alla Norma, con melanzane, ricotta stagionata, pomodori, basilico, aglio, olio d’oliva. Il nome di questa ricetta avrebbe origine dall’affermazione dello scrittore Edoardo Scarfoglio: “Questa è la Norma di tutte le paste asciutte” (si riferiva all’opera di Bellini).

spaghetti alla norma melanzane pomodoro
spaghetti alla norma melanzane pomodoro

Ingredienti per 4 persone

– 350 g di spaghetti

– 50 g di ricotta stagionata grattugiata

– 2 melanzane abbastanza grosse

– 1 cucchiaio di basilico tritato

– 1/2 dl di olio d’oliva

– 1 spicchio d’aglio schiacciato

– 500 g di pomodori pelati e privati dei semi

– abbondante olio di semi per friggere

– sale e pepe

Come preparare gli spaghetti alla Norma

Lavare e tagliare le melanzane a fette abbastanza sottili, cospargerle di sale e sistemarle su un’asse inclinata per scolare il loro liquido amaro.

Lasciarle così per circa un’ora.

Mettere un tegame sul fuoco con l’olio d’oliva e l’aglio, farlo colorire e aggiungere i pomodori spezzettati, il basilico, il sale e il pepe appena macinato.

Lasciare cuocere a fiamma bassa per circa quindici minuti.

Sciacquare sotto l’acqua corrente le fette di melanzane, asciugarle e farle friggere in una padella con olio di semi ben caldo.

In una pentola con abbondante acqua salata portata a ebollizione, farvi cuocere gli spaghetti.

Appena le melanzane saranno belle croccanti, toglierle dalla padella e porle su carta assorbente.

Scolare gli spaghetti al dente, condirli con il sugo di pomodori, le melanzane fritte, poi cospargere con la ricotta grattugiata, mescolare e servire subito.