Triglie alla livornese, ricetta in tegame con pomodori

Come fare le triglie alla livornese, una ricetta semplice da cuocere in tegame, con pomodori freschi o pelati, prezzemolo, sedano e aglio tra gli ingredienti necessari.

triglie alla livornese
triglie alla livornese

Ingredienti per 4 persone

– 4 triglie di 200 g circa ciascuna

– 400 g di pomodori maturi privati dei semi e della buccia

– 1 costola di sedano

– 2 cucchiai di prezzemolo tritato

– 2 spicchi di aglio

– 2 cucchiai di farina bianca

– 5 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva

– sale e pepe

Come preparare le triglie alla livornese

Squamare, sventrare e lavare i pesci, lasciarli scolare e poi infarinarli leggermente.

Intanto pulire e lavare il sedano, spellare l’aglio e tritarli insieme, poi spezzettare i pomodori.

Mettere due cucchiai di olio in un tegame, aggiungere l’aglio, il sedano e un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Lasciare soffriggere, a fuoco moderato, per qualche minuto, poi unire i pomodori, sale, pepe e continuare la cottura, sempre a fuoco moderato, per venti minuti circa.

Quando i pomodori saranno a metà cottura, fare scaldare in una padella il restante olio e farvi rosolare prima da un lato poi dall’altro le triglie.

Dopo toglierle e sistemarle nella pirofila, in un solo strato, aggiungere un pò di sale e poco pepe.

Passare al setaccio il preparato di pomodori e versarlo sulle triglie, unire il restante prezzemolo e trasferire il recipiente su fuoco basso.

Lasciare cuocere per circa dieci minuti, girando le triglie una sola volta con delicatezza, facendo attenzione a non romperle.

Servire in tavola nella stesso recipiente di cottura.